Legno di Noce - Intaglio Meana

Vai ai contenuti

Menu principale:

Legno di Noce

Curiosità

Il Noce, conscio della sua importanza e rispettabilità, se ne stava tranquillo in  un bel prato.Poco lontano pascolavano delle mucche, una di queste gli si avvicinò, Il Noce gli intimò di allontanarsi, di non calpestare o sporcare il suo tappeto erboso, la mucca non solo brucò l’erba ma si grattò più volte la schiena contro il tronco. A quel punto il Noce si adirò e disse: “Non hai voluto ascoltarmi, quando tornerai nella stalla troverai una sorpresa”.
Da quel giorno non si poterono più usare le foglie del noce per fare le lettiere per le mucche in quanto queste asciugano le mammelle,che non producono più latte.
In antichità il Noce era rispettato e temuto, i passanti  non sostavano mai sotto di esso poiché si riteneva che il luogo fosse contaminato dai convegni notturni delle streghe. La devozione popolare riabilitò il noce, dedicandolo a San  Lorenzo.

Il Noce è il più nobile tra i legni nostrani, ed è considerato uno dei più belli d’Europa;è di lento accrescimento se la pianta è situata in un luogo asciutto, mentre in un luogo umido cresce relativamente più in fretta: logicamente più è lunga la crescita più il legno è duro, scuro e compatto. E’ piuttosto stabile, si pulisce perfettamente e possiede delle venature notevoli. Normalmente per le sculture pregiate viene asportata la parte esterna più chiara e soggetta a tarlatura. Con il tempo si scurisce assumendo toni dorati e caldi. Alcuni scultori usano sgrossare la scultura in legno semiverde più tenero, quindi la lasciano essiccare in trucioli e segatura e rifiniscono l’oggetto dopo tre-quattro mesi. In altri tempi si usava anche immergere le tavole di noce nel liquame proveniente dalle stalle affinché assumesse un colore più scuro.
Molto apprezzato in tornitura è stato l’assoluto protagonista della nostra ebanisteria nei secoli XV-XVI . Sostituì la quercia nella composizione di mobili  pregiati soprattutto in Italia  durante il Rinascimento. Unico neo il costo eccessivo,  viene consigliato l’uso per elaborati di particolare pregio.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu